Studiare Medicina a Torino: istruzioni per l’uso

Prendi questi articoli come delle vere e proprie guide, ma non come la bibbia. I nostri tutor cercano di essere il quanto più obiettivi possibile, ma è chiaro che la percezione di questo o quell’altro aspetto è estremamente soggettivo. Ci tengo a dirti che questa guida è stata scritta da 5 studenti universitari che studiano a Torino e l’utilità sta proprio in questo: hanno cercato di raccontarti, dall’ottica di uno studente, le cose più rilevanti.

Buona lettura 🙂

Come ci si immatricola in caso io risulti assegnato o prenotato a Torino?

L’immatricolazione all’Università di Torino avviene attraverso il sito stesso dell’università www.unito.it. Bisogna fare il login con le proprie credenziali (quelle ottenute al momento dell’iscrizione al Test di Medicina sul portale di MyUnito) nell’area riservata MyUnito. Selezionare la voce iscrizioni > immatricolazioni. Quindi compilare la domanda online. Durante la compilazione bisognerà anche caricare una fototessera, una copia del documento di identità e una copia del codice fiscale. È poi necessario stampare, firmare e riallegare la domanda di iscrizione. Per concludere la procedura si deve pagare la prima rata del contributo universitario e allegare sempre su MyUnito la ricevuta del pagamento (ricordati di effettuare il pagamento entro 4 giorni lavorativi dall’uscita della graduatoria– incluso il giorno stesso di pubblicazione della graduatoria). Nella sezione tasse dopo 2/3 giorni risulterà l’avvenuto pagamento. Verrà richiesto anche di caricare il certificato vaccinale e la certificazione dell’effettuazione della prova tubercolinica (test Mantoux); nell’immediato si può caricare un’autocertificazione sostitutiva.

Quali sono gli esami del primo anno di Medicina a Torino?

Gli esami del CdL in Medicina e Chirurgia più o meno sono gli stessi in tutti gli atenei italiani. Le materie affrontate il primo anno sono materie di ambito biologico e non prettamente medico, ma che vanno a costituire la base su cui costruire le proprie conoscenze.
Al primo anno abbiamo: Basi Biologiche, Molecolari e di Genetica Umana (esame comprendente Biologia di base, Biologia molecolare e Genetica), Approccio al Paziente e all’Ambiente sanitario (esame comprendente Inglese e Approccio al Paziente -corso in cui vengono illustrate le basi su cui si fonda la relazione fra medico-paziente), Biochimica, Fisica, Anatomia I, Istologia ed Embriologia.
Da qualche anno a questa parte non esiste un vero e proprio corso di Chimica, ma solo un corso aggiuntivo. Questo corso è obbligatorio per gli studenti del Canale A, invece è facoltativo per gli studenti del Canale B (questo è quanto accade attualmente in base alle disposizioni degli attuali professori titolari del corso)

Com’è Torino per uno studente universitario?

Torino è una grande città, per così dire, “anomala”, in quanto affianca alle possibilità offerte dalla metropoli un senso di vicinanza e comunità esclusivi. In questo frangente, Torino è una vera e propria città a misura di universitario, adatta sia a chi già vive in grandi centri cittadini, sia a chi magari è abituato a vivere in una piccola città!
Il centro “didattico” di Medicina a Torino si localizza nel quartiere di San Salvario che, oltre a offrire molte opportunità in termini di luoghi per lo studio, di notte si trasforma in uno dei centri della movida torinese. Al di fuori dello scenario universitario, inoltre, Torino offre differenti opportunità in termini di socializzazione, sport (indoor e all’aperto) ed eventi, offrendo infatti ampie opportunità per l’arricchimento culturale, anche grazie all’ampia disponibilità in termini di musei, cinema e arte!

Com’è il costo della vita a Torino per uno studente universitario?

Il costo della vita a Torino è abbastanza variabile, soprattutto in relazione alla zona considerata e alle abitudini di vita del singolo (es. sport, attività sociali, ecc…).
In termini di affitto, sicuramente Torino non è né una delle meno care né una delle più onerose città di Italia, considerando una media di 200-300€ per l’affitto in zona San Salvario, comunque enormemente variabile a seconda della zona e del tipo di appartamento considerato! Occorre poi considerare anche le spese settimanali, sia in termini di trasporti (per cui comunque esistono numerose agevolazioni) che di vitto, sempre in relazione alle abitudini della persona.
Anche parlando di tasse universitarie i costi sono sostanzialmente variabili, arrivando fino a un massimo di circa 3000€ per le fasce di reddito più alte. In questo senso, l’Università di Torino offre numerose agevolazioni per il pagamento, anche in termini di borse di studio.
Occorre infine considerare anche il “costo dello studio”, in quanto i libri di medicina sono sicuramente tra i più costosi, con un prezzo variabile da 100 fino anche a 200-300€ per singolo tomo!

Vorrei avere informazioni riguardo il trasferimento da un altro ateneo

Il trasferimento è una procedura amministrativa complessa che personalmente non ci sentiamo di consigliare: l’Università di Torino emana ogni anno un bando che stabilisce le condizioni di accesso all’ateneo da altra sede, che tiene conto della media dei voti, del numero di CFU conseguiti nella carriera universitaria e dell’adeguatezza e conformità del piano di studi dell’ateneo in uscita con quello dell’Università di Torino. La richiesta viene accettata secondo discrezione dell’università stessa in base al numero di posti disponibili per anno di corso: spesso non sono disponibili posti aggiuntivi per cui il trasferimento viene difficilmente concesso dall’ateneo. Pertanto, consigliamo di non fare affidamento su tale procedura in caso di assegnazione a un’università non desiderata.
Per ulteriori informazioni vi consigliamo di consultare il sito dell’università: https://www.medicina.unito.it/servizi-gli-studenti

Qual è il miglior piano B in termini di convalida degli esami in caso non passassi il test di Medicina?

Il miglior piano B dal punto di vista degli esami è sicuramente Biologia/Biotecnologie. In entrambe le università vengono trattate materie del primo anno di medicina. è difficile dire quali esami ti verranno convalidati e quali no perché purtroppo questo sta a discrezione del singolo professore, che di anno in anno può variare o come ben sappiamo, può cambiare idea.
Per quanto riguarda biologia il primo anno avrete come materie da seguire e con una possibile convalida: Biologia della cellula e dei tessuti, Fisica, Chimica Generale ed Inorganica (per l’Ade di chimica). Invece per Biotecnologie avrete: Biologia cellulare, Genetica e Fisica.
È importante sottolineare che lo studio di queste materie oltre ad essere un gran vantaggio per l’alleggerimento dell’anno successivo, è sicuramente molto utile per il superamento del test in quanto vengono trattati argomenti fondamentali e quasi sempre richiesti nei quiz in maniera molto approfondita e completa.
All’università di Torino non è possibile, come in altre università d’Italia, dare fino a 2 esami di un altro corso di laurea tramite la procedura “Ex. Articolo 6”.

Vorrei avere informazioni riguardo il trasferimento interno

Per quanto riguarda l’Università degli Studi di Torino (UNITO) per richiedere il trasferimento da una facoltà (facente parte di unito) a quella di medicina, bisogna innanzitutto rientrare nella graduatoria ed essere assegnati o prenotati a Torino, successivamente iscriversi sul portale di unito. Andare nella sezione Didattica, selezionare Immatricolazioni e iscrizioni e successivamente la voce Passaggi e Trasferimenti: https://www.unito.it/didattica/immatricolazioni-e-iscrizioni/passaggi-e-trasferimenti
Su questa pagina si troveranno tutte le informazioni e i punti da seguire. In generale se si è iscritti ad un corso ma non si è dato alcun esame viene consigliato di fare la rinuncia agli studi per quella facoltà e riiniziare l’immatricolazione da capo. In caso invece ci si voglia far convalidare esami fatti precedentemente bisogna seguire la strada “passaggio di corso”.
EX. Dal risultato del test di medicina all’immatricolazione, dovrete effettuare tutti i passaggi indicati per completare l’iscrizione entro 4 giorni lavorativi. Fate attenzione a non prenotare la vacanza (o tornate a casa) prima del risultato del test altrimenti rischiate di rimanere fuori!

Ci sono borse di studio per gli studenti? Quali sono i requisiti per ottenerle?

L’Università di Torino non prevede formule di merito per gli studenti; tuttavia per studenti altamente motivati e interessati alla ricerca è disposta una borsa di studio MD PhD le cui condizioni sono stabilite ogni anno in maniera minuziosa sul sito dell’università. (https://www.medicina.unito.it)
Inoltre, è possibile accedere alla borsa EDISU che dispone per gli studenti un compenso in denaro e/o la residenza universitaria. Questa, tuttavia, risponde a condizioni regionali stabiliti dall’ente EDISU, che comprendono la valutazione dell’ISEE, i crediti conseguiti (e nelle formule di merito la media dei voti).

Come sono organizzate le lezioni a Medicina Torino?

Gli studenti di medicina vengono divisi in due canali di circa 180 studenti cadauno (in base all’attuale numero di posti disponibili). La suddivisione è arbitraria e non si può in alcun modo scegliere personalmente in quale dei due essere: infatti, gli studenti con cognome A-K sono nel canale A, gli studenti con cognome L-Z sono nel canale B. I due gruppi si alternano per le lezioni: uno farà lezione di mattina mentre l’altro di pomeriggio, e poi periodicamente si invertono. Entrambi i canali seguono lo stesso programma e di conseguenza avranno gli stessi esami che conteranno gli stessi crediti universitari (CFU), semplicemente seguiranno le lezioni con professori diversi che, però, hanno la libertà di scegliere la modalità d’esame che più preferiscono.

Per quanto riguarda la didattica, i primi tre anni di corso si hanno insegnamenti di base, di ambito biologico, quali biologia, biochimica, anatomia, fisiologia e altri che vengono completati con dei laboratori. Nel caso di anatomia, è presente la sala Settoria nella quale si può assistere a dissezioni virtuali (su un moderno tavolo per dissezioni anatomiche virtuali) e dissezioni su cadaveri, svolte dagli studenti specializzandi. Per l’attuale ordinamento, nel corso del terzo anno, iniziano i primi tirocini: in particolare il primo semestre vengono organizzati alla fine dell’esame di metodologia chirurgica e internistica, mentre nel secondo semestre, iniziano i primi veri tirocini nei reparti. Vengono svolti anche tirocini su attività di tipo infermieristico: prelievi, inserimento di cannule, applicazione di punti di sutura, medicazione di ferite chirurgiche. Dal quarto anno in poi, le materie sono prettamente cliniche, come cardiologia, pneumologia, gastroenterologia, neurologia e molte altre, con i relativi tirocini in ospedale.

Come sono organizzate le sedi e in quale ospedale farò i tirocini?

Riguardo la facoltà di medicina e chirurgia non si ha una ancora una sede unica, anche se è in corso la sua costruzione. In ogni caso, la sede in cui si svolgono le lezioni variano da anno ad anno. Possiamo però dire che le strutture si trovano tutte nel quartiere di San Salvario, tra cui il centro di biotecnologie e Torino Esposizioni. In generale le aule si distribuiscono tra Via Michelangelo e l’ospedale Molinette e quindi sono tutte raggiungibili comodamente.
Per quanto riguarda gli ospedali in cui si fanno i tirocini, sebbene l’ospedale Molinette sia quello che viene privilegiato, si può usufruire di qualsiasi ospedale di Torino in base alle proprie necessità: dall’Ospedale San Giovanni Bosco, all’Ospedale Mauriziano, all’ospedale Martini e a tutti quelli presenti che comunque rimangono comodi ai mezzi di trasporto. Inoltre, numerosi

A presto,

Pro-Med Family

_

Pro-Med è una community lanciata e gestita da studenti universitari che si occupa di dare supporto a tutti coloro che vogliono studiare e lavorare nell’ambito medico sanitario. “Circondati di persone, non di libri” è quello in cui crediamo di più: avere delle persone su cui fare affidamento nei momenti difficili della preparazione per il test è cruciale. Nei nostri Corsi di preparazione l’ambiente che vogliamo si respiri è di familiarità, tranquillità, condivisione: sappiamo di cosa hai bisogno, perchè dal percorso che stai percorrendo ci siamo passati anche noi.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su print
Condividi su email

Scopri la Scuola Online, la nostra piattaforma di corsi di preparazione.

Altri contenuti

small_c_popup-min

Prova la Scuola Online

Cliccando su “inizia” arriverai nell’area utente di questo sito, dove potrai effettuare la registrazione. Dopo averla eseguita, ti basterà accedere alla piattaforma per avere accesso alla prova gratuita della Scuola Online. Ogni giorno, per 3 giorni, vedrai aggiungersi nuovi contenuti. Partiamo!

Ultimi posti: quest’estate abbiamo organizzato, in 6 città italiane, dei Corsi di preparazione intensi e interattivi, per accompagnarti passo passo nel tuo cammino.