Studiare Medicina a Padova: istruzioni per l’uso

Prendi questi articoli come delle vere e proprie guide, ma non come la bibbia. I nostri tutor cercano di essere il quanto più obiettivi possibile, ma è chiaro che la percezione di questo o quell’altro aspetto è estremamente soggettivo. Ci tengo a dirti che questa guida è stata scritta da 5 studenti universitari che studiano a Padova e l’utilità sta proprio in questo: hanno cercato di raccontarti, dall’ottica di uno studente, le cose più rilevanti.

Buona lettura 🙂

Come ci si immatricola nel caso io risulti assegnato o prenotato a Padova?

Se il candidato risulta assegnato, ovvero ottiene il posto nella sua prima scelta, è necessario che si immatricoli entro 4 giorni compreso il giorno di uscita della graduatoria, esclusi sabato e festivi. Allo stesso modo funziona per chi è prenotato. L’immatricolazione al primo anno di medicina andrà svolta online (nel sito uniweb.unipd.it), seguendo le indicazioni presenti nel bando di ammissione. All’immatricolazione sarà richiesto un documento di identità, il codice fiscale e una fotografia (formato fototessera, con sfondo bianco). È necessario pagare la prima rata della tassa per completare l’immatricolazione. La domanda di immatricolazione sarà poi completata dall’Ufficio Immatricolazioni entro pochi giorni dalla ricevuta di pagamento della rata.
Nel caso in cui i candidati abbiano fatto un anno di un’altra facoltà e abbiano richiesto il riconoscimento dei crediti all’università di Padova, l’immatricolazione va fatta di persona presso l’ufficio immatricolazioni (a Padova), con gli stessi documenti richiesti per quella online.
Tutte le informazioni scritte qui possono essere reperite (con altri dettagli più precisi) ai due link seguenti
Riferimento 1
Riferimento 2

Quali sono gli esami del primo anno di Medicina a Padova?

Primo semestre
-Scienze Umane (4CFU)
-Fisica e Biofisica (7CFU)
-Chimica e Propedeutica alla Biochimica (8CFU)
Secondo semestre:
-Chimica Biologica (9CFU)
-Statistica e Metodologia Epidemiologica (4CFU)
-Biologia Generale (7CFU)
-Istologia ed Embriologia (8CFU)
-Tirocinio Professionalizzante primo anno (Suture e Prelievi) (6CFU)
Ricorda! Il calendario degli esami è specifico per ogni ateneo; per quanto riguarda Padova, gli esami del primo anno riguardano materie che stanno alla base degli esami successivi. L’esame del primo anno che richiede più impegno è sicuramente “Chimica Biologica”; a livello pratico, ciò che più si avvicina alla Medicina vera e propria è il tirocinio del primo anno (sutura e prelievi), presente al primo anno solo nell’ateneo di Padova. Il tirocinio è suddiviso in tre parti: teoria, pratica su simulatori e pratica su pazienti (presso le strutture ospedaliere convenzionate con l’università).

Com’è Padova per uno studente universitario?

Padova è definita “città universitaria” proprio per la presenza di moltissimi studenti che vi si trasferiscono per frequentare l’università e di altrettanti altri che la frequentano da pendolari.
Padova è molto grande ed i luoghi dove vengono svolte le lezioni sono disposti nel territorio in modo abbastanza omogeneo. A volte capita che ci si debba spostare da un edificio all’altro per seguire le varie attività (per esempio lezione e laboratorio), ma senza grossi disagi: ci sono mezzi pubblici che conducono ad ogni punto del polo universitario (o comunque molto vicino ad esso) ma è assolutamente possibile fare il tragitto a piedi. Comunque, le lezioni sono quasi sempre in un unico plesso; spostarsi è necessario per i tirocini/corsi in ospedale (o meglio al policlinico universitario, adiacente all’ospedale) o per particolari laboratori.
Le mense sono molto utilizzate dagli studenti e il territorio è veramente pieno di bar (il più famoso è lo storico “Caffè Pedrocchi”, situato vicino a Palazzo Bo, sede centrale dell’università di Padova, nonché palazzo tra i più visitati del centro di Padova) e di luoghi di ritrovo per i giovani, sia per l’ora di pranzo che per l’aperitivo serale. Tantissimi studenti animano il “mercoledì universitario” e ogni facoltà organizza periodicamente feste in locali/discoteche (ovviamente le feste di Medicina sono le più belle e frequentate!).
Tra Marzo e Aprile vengono inoltre aperti i Navigli, altro posto perfetto per fare un aperitivo con gli amici all’aria aperta, lontani da strade trafficate.

Com’è il costo della vita a Padova per uno studente universitario?

Padova è una “città universitaria” nella quale vivono tantissimi studenti.
I prezzi per l’affitto di appartamenti non sono eccessivi, variabili tra i 150 e i 350 euro a seconda della zona scelta e di quanto è nuova la casa presa in considerazione. Per quanto riguarda il costo della vita, normalmente si devono preventivare circa 30 euro di spesa a settimana per persona (variabili a seconda di quanto, cosa e dove si mangia).
Un consiglio che ti vogliamo dare è quello tenere sotto controllo i vari gruppi facebook (come “affitti Padova”, ecc…), dove quotidianamente vengono proposte offerte anche molto vantaggiose.
Se hai voglia di uscire, bar/osterie/locali/panzerottai non mancano assolutamente. Alcuni hanno prezzi da “centro città”, ma ce ne sono altri (e se verrai a studiare qui li conoscerai subito) perfettamente adatti al tipico studente medio fuorisede.
Per quanto riguarda la tassa universitaria, varia molto in base al reddito e alla facoltà che si sta frequentando; in genere, il tetto massimo si aggira attorno ai 2800-3000 euro.

Vorrei avere informazioni riguardo il trasferimento da un altro ateneo

Chi vuole proseguire a Padova gli studi iniziati in un altro Ateneo deve effettuare la registrazione su uniweb.unipd.it e compilare la domanda di valutazione preventiva (indicativamente questa operazione sarà possibile da metà giugno a metà luglio, monitorare il sito di Unipd www.unipd.it/domanda-valutazione per avere le scadenze precise) per avere il riconoscimento degli esami e delle attività svolte, che verranno convalidate in base alla corrispondenza con i programmi degli insegnamenti dell’Università di Padova. Successivamente sarà necessario seguire la procedura standard di pre-immatricolazione su Uniweb e su Universitaly per poter sostenere il test nazionale di Medicina. Una volta pubblicati gli esiti, in caso di superamento del test (sicuramente sarà il tuo caso!) nella sede di Padova, procedere secondo le modalità e le scadenze riportate nell’avviso di ammissione, presentando all’Ufficio Immatricolazioni la ricevuta della domanda di trasferimento consegnata dall’Ateneo di provenienza e la domanda di immatricolazione cartacea.
Attenzione! Sarà possibile iscriversi al secondo anno solo se la Commissione di Riconoscimento Crediti vi avrà riconosciuto almeno 30 CFU (al terzo con almeno 80 CFU e al quarto con almeno 180 CFU). In caso contrario dovrete iscrivervi nuovamente al primo anno.

Vorrei avere informazioni riguardo il trasferimento interno.

Se si vogliono avere riconosciuti esami e attività svolte frequentando un altro corso dell’università di Padova, è necessario compilare la domanda di valutazione preventiva (indicativamente questa operazione sarà possibile da metà giugno a metà luglio su Uniweb, monitorare il sito di Unipd www.unipd.it/domanda-valutazione per avere le scadenze precise). Successivamente sarà necessario seguire la procedura standard di preimmatricolazione su Uniweb e su Universitaly al fine di sostenere il test nazionale di Medicina. Una volta pubblicati gli esiti del test, ci possono essere due situazioni: studenti a cui è stato riconosciuto un numero di crediti inferiore a 30 CFU e studenti con più di 30 CFU riconosciuti. Nel primo caso è possibile solamente l’iscrizione al primo anno. È consigliato fare una rinuncia agli studi (www.unipd.it/interrompere-studi) e poi procedere con l’immatricolazione al primo anno di Medicina e Chirurgia, pagando solo la prima rata di immatricolazione. Se invece il numero di CFU riconosciuti nella delibera di riconoscimento crediti è superiore a 30 CFU, allora va presentata una domanda di cambio corso (www.unipd.it/cambi-corso-ordinamento) presso il Punto Immatricolazioni, in via Venezia 13. Sarà possibile iscriversi al secondo anno solo se la Commissione di Riconoscimento Crediti vi avrà riconosciuto almeno 30 CFU (al terzo con almeno 80 CFU e al quarto con almeno 180 CFU).

Qual è il miglior piano B in termini di convalida degli esami in caso non passassi il test di Medicina?

Per quanto riguarda Medicina e Chirurgia a Padova, la facoltà da cui vengono riconosciuti più esami è senza dubbio Biotecnologie. In particolare, quasi tutti gli esami del primo anno di medicina verranno convalidati (interamente o parzialmente).
Sono piani B buoni anche Biologia e Biologia Molecolare; NON è un buon piano B in termini di convalida degli esami il corso di Ingegneria Biomedica.

Ci sono borse di studio per gli studenti? Con che requisiti per ottenerle?

Chi frequenta con regolarità corsi dell’Università di Padova, da chi si iscrive al primo anno fino a chi frequenta il dottorato, ma anche il personale docente e quello tecnico-amministrativo, ha la possibilità di usufruire di borse di studio o di ricerca, sussidi per alloggi o per periodi di lavoro (o perfezionamento) in Italia e all’estero. In questa pagina (https://www.unipd.it/borse-premi-studio) sono pubblicati tutti i bandi, anche emanati da soggetti esterni, che offrono opportunità economiche e lavorative a chi, nei diversi ruoli e livelli, è legato all’Ateneo e ha i requisiti necessari per accedervi.
La domanda per la borsa di studio va compilata online su Uniweb, mediante l’apposita richiesta di agevolazioni. Il concorso per le borse di studio regionali prevede requisiti economici e di merito differenziati a seconda delle categorie di candidati. Le borse vengono erogate in parte in denaro e in parte in servizi (alloggio e ristorazione).
Al concorso possono partecipare gli iscritti ai corsi di laurea triennale, magistrale, magistrale a ciclo unico, dottorati di ricerca.

Per esempio:
Agli studenti iscritti al primo anno, la borsa di studio viene erogata in due rate. La prima rata viene pagata entro il mese di dicembre 2019; la seconda entro settembre 2020 ed è subordinata al superamento di almeno 20 crediti entro il 10 agosto 2020.
Il mancato conseguimento di almeno 20 crediti entro il 30 novembre 2020 comporta la revoca della borsa di studio, la restituzione della stessa, e dei servizi di alloggio e ristorazione eventualmente goduti.

Agli studenti iscritti agli anni successivi, la borsa di studio viene erogata in un’unica rata entro il mese di dicembre 2019.

A presto,

Pro-Med Family

_

Pro-Med è una community lanciata e gestita da studenti universitari che si occupa di dare supporto a tutti coloro che vogliono studiare e lavorare nell’ambito medico sanitario. “Circondati di persone, non di libri” è quello in cui crediamo di più: avere delle persone su cui fare affidamento nei momenti difficili della preparazione per il test è cruciale. Nei nostri Corsi di preparazione l’ambiente che vogliamo si respiri è di familiarità, tranquillità, condivisione: sappiamo di cosa hai bisogno, perchè dal percorso che stai percorrendo ci siamo passati anche noi.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su print
Condividi su email
small_c_popup-min

Prova la Scuola Online

Cliccando su “inizia” arriverai nell’area utente di questo sito, dove potrai effettuare la registrazione. Dopo averla eseguita, ti basterà accedere alla piattaforma per avere accesso alla prova gratuita della Scuola Online. Ogni giorno, per 3 giorni, vedrai aggiungersi nuovi contenuti. Partiamo!

Ultimi posti: quest’estate abbiamo organizzato, in 6 città italiane, dei Corsi di preparazione intensi e interattivi, per accompagnarti passo passo nel tuo cammino.