Studiare Medicina a Bari: istruzioni per l’uso

Prendi questi articoli come delle vere e proprie guide, ma non come la bibbia. I nostri tutor cercano di essere il quanto più obiettivi possibile, ma è chiaro che la percezione di questo o quell’altro aspetto è estremamente soggettivo. Ci tengo a dirti che questa guida è stata scritta da 5 studenti universitari che studiano a Bari e l’utilità sta proprio in questo: hanno cercato di raccontarti, dall’ottica di uno studente, le cose più rilevanti.

Buona lettura 🙂

Come ci si immatricola in caso io risulti assegnato o prenotato?

Dopo settimane in cui la vostra unica vera amica di vita sarà la pagina web di Universitaly, risulterete “assegnati” o “prenotati”. In quest’ultimo caso dovrete accettare la sede su Universitaly se è una di quelle che desiderate.
A quel punto dovrete affrettarvi: vestitevi più velocemente che potete, fatevi belli, truccatevi e andare a bere.
Sarà il pomeriggio seguente che vi ricorderete che è necessario immatricolarsi. In generale (escluso il giorno in cui sono pubblicate le graduatorie), bisogna completare l’immatricolazione entro 4 giorni.
Per chi è assegnato ci si può iscrivere al portale esse3 dove, dopo aver scritto le informazioni generali della tua vita (il nome del tuo cane, che taglio di capelli porti), e compilato una serie di mirabolanti domande, ti comparirà il benvenuto al corso di laurea: il mav dell’iscrizione. È necessario stampare (e pagare) il mav e portarlo in segreteria insieme a fotocopia della carta di identità e modulo di iscrizione (che si scarica sempre da esse3 dopo la procedura). Per chi è prenotato, la procedura è la stessa, solo senza registrazione su esse3. Sarà necessario portare solo la fotocopia di carta di identità, dato che il caricamento dei dati sarà fatto direttamente dalla segreteria.

Quali sono gli esami del primo anno di Medicina?

Gli esami del primo anno di medicina sono divisi in due semestri. Nel primo semestre si studia: biologia e genetica, chimica e propedeutica biochimica che pone le basi per la biochimica, scienze umane (un blocco formato da psicologia generale, relazione medico paziente, bioetica e storia della medicina), fisica medica, informatica e citologia. Nel secondo semestre, invece, si studia: istologia ed embriologia, biochimica 1 (la seconda parte si farà al secondo anno), metodologie medico scientifiche di base (un mix di materie mediche di base atte a prepararci per gli anni successivi), e la parte di anatomia che si occupa esclusivamente dell’apparato locomotore (gli altri apparati saranno trattati al secondo anno).

Com’è Bari per uno studente universitario?

La città di Bari per uno studente universitario fuori sede è ricca di opportunità formative e non formative. Tra le attività formative troviamo la vasta gamma di incontri medici con professori nazionali e internazionali che l’Università offre per formare nel migliore dei modi un aspirante medico. Non è obbligatorio partecipare, ma è indispensabile raggiungere una certa quota di incontri seguiti per progredire nella propria carriera. La città offre anche tantissime occasioni di divertimento. Ci sono parchi, multisala, tantissimi pub, discoteche, distribuite in modo perfetto nella città e facilmente raggiungibili sia a piedi che con mezzi. La città dà anche particolare attenzione, insieme all’associazione Adisu, ai ragazzi universitari che per comodità o necessità vogliono o devono alloggiare nelle strutture collegiali offerte dalle associazioni. Sono presenti anche mense Adisu, di cui una mensa è collocata nelle immediate vicinanze del policlinico, in modo tale che i ragazzi studenti possano raggiungere la mensa senza problemi. Un’ altra comodità è che la maggior parte degli studenti viene da paesi o città vicine e questo può essere anche di aiuto per chi il weekend preferisce tornare nella sua città per fare baldoria coi propri amici.

Com’è il costo della vita a Bari per uno studente universitario?

Bari è una vivace città metropolitana dedita soprattutto al commercio ma con una tradizione storico-culturale notevole,punto di riferimento anche per lo studio soprattutto universitario.
Secondo una recente indagine la città si è posizionata al 7° posto, con un indice del 65,2%, tra le città più vivibili e felici in Italia. Se si decide di vivere e studiare a Bari, soprattutto se si è studenti, il primo aspetto che viene da considerare è l’alloggio per i fuori sede: esistono residenze universitarie pubbliche alle quali, come di consueto, si accede attraverso un bando concorsuale tramite una graduatoria degli aventi diritto;
il costo della vita è in trend sia se si preferisce far da sé che mangiare fuori casa; soprattutto nel centro cittadino, dove insistono il maggior numero di facoltà universitarie, gli studenti possono trovare tanti locali, panifici, bar e pizzerie frequentate per lo più da ragazzi.
Anche l’offerta culturale è molto promettente: Bari vanta un patrimonio artistico-culturale di forte attrattiva con musei, biblioteche e monumenti.
Infine per quanto riguarda lo sport il maggior punto di riferimento per gli studenti amanti dell’attività fisica è sicuramente il CUS Bari, il più grande centro polisportivo studentesco d’Italia nato nel 1944 e affiliato al Centro Universitario Sportivo Italiano.
Il mondo universitario a Bari ha una tradizione accademica notevole con numerose università statali che negli anni hanno visto importanti professionalità soprattutto in ambito giuridico e medico nelle diverse specializzazioni.

Vorrei avere informazioni riguardo al trasferimento da un altro ateneo

Per conoscere le modalità e le tempistiche del trasferimento in ingresso all’uniba, bisogna informarsi anno per anno sul sito dell’università. Per il 2019/2020 il regolamento è questo: https://www.uniba.it/ateneo/statuto-regolamenti/studenti/criteri-per-il-rilascio-nulla-osta-al-trasferimento-a.a.-19-20-medicina-e-chirurgia/view .

Alcune informazioni essenziali sono:
– Il numero dei posti disponibili per trasferimento/passaggio nel contingente di appartenenza, per
ciascun anno di corso, viene stabilito annualmente entro il 30 giugno in base ai posti lasciati liberi dagli studenti che hanno rinunciato agli studi, che si sono trasferiti ad altra sede universitaria o che hanno cambiato corso di studio.
– Non verranno accolte domande di passaggio/trasferimento avanzate da studentesse/studenti che si
trovino o si siano trovati in condizione di fuori corso o ripetenti presso la sede di provenienza.
– L’ammissibilità delle domande pervenute sarà valutata da un’apposita Commissione, stabilendo la compatibilità con i piani didattici dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e proponendo l’anno di corso al quale lo studente potrà iscriversi, in ragione degli esami convalidabili.

Riassumendo è poissibile richiedere il trasferimento all’UNIBA in base ai posti liberi che l’università stessa mette a disposizione. In base agli esami che lo studente ha sostenuto nella sede di provenienza, e alla loro compatibilità con gli esami del corso di medicina dell’UNIBA, una commissione stabilirà a quale anno di corso lo studente può iscriversi.

Qual è il miglior piano B in termini di convalida degli esami in caso non passassi il test di Medicina?

Per iscriversi alla facoltà di medicina e chirurgia, quando si è già studenti di un altro corso di laurea nella stessa UNIBA, è necessario svolgere il test di ammissione. Se si proviene da facoltà a carattere biologico sanitario come biologia, biotecnologie, CTF, etc, si può compilare un modulo di richiesta di convalida degli esami da portare in segreteria. Sul modulo vanno specificati gli esami svolti nel precedente corso di laurea e la commissione procederà a dare una parziale o totale convalida degli esami del primo anno di medicina o dei primi due. Tendenzialmente gli esami convalidabili sono:
-Fisica (in parte)
-Biologia e genetica
-Biochimica I, Biochimica II
-Chimica organica, inorganica
-Istologia
-Citologia

Il fatto che un esame venga convalidato o meno dipende dal corso specifico di provenienza e dalla decisione della commissione.

Qual è il miglior piano B in termini di convalida di esami qualora non superassi il test?

Il miglior piano B è frequentare una tra le facoltà di biologia/biotecnologie/farmacia/CTF, sia in termini di convalida di esami, che sono principalmente biologia, genetica, chimica, fisica e in alcuni atenei anche biochimica e istologia, sia come preparazione in vista del successivo test. Infatti le materie affrontate in questi corsi di laurea permettono di affrontare il test con molti mezzi in più, ovviamente senza mai dimenticare l’allenamento al test vero e proprio e quindi l’importanza di svolgere molti quiz e simulazioni.

Ci sono borse di studio per gli studenti? Quali sono i requisiti per ottenerle?

Ci sono sia borse di studio per reddito, delle quali si occupa l’Agenzia per il diritto allo studio universitario Adisu e alle quali si accede innanzitutto per reddito ma anche per requisiti di merito attraverso un bando concorsuale indetto ogni anno, per cui viene stilata una classifica in base a reddito, numero di crediti acquisiti e media. Le borse di studio comprendono sia soldi che i servizi di alloggio e mensa. Oltre a queste sono presenti anche borse di studio erogate direttamente dall’Università e assegnate esclusivamente per merito.

A presto,

Pro-Med Family

_

Pro-Med è una community lanciata e gestita da studenti universitari che si occupa di dare supporto a tutti coloro che vogliono studiare e lavorare nell’ambito medico sanitario. “Circondati di persone, non di libri” è quello in cui crediamo di più: avere delle persone su cui fare affidamento nei momenti difficili della preparazione per il test è cruciale. Nei nostri Corsi di preparazione l’ambiente che vogliamo si respiri è di familiarità, tranquillità, condivisione: sappiamo di cosa hai bisogno, perchè dal percorso che stai percorrendo ci siamo passati anche noi.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su print
Condividi su email
small_c_popup-min

Prova la Scuola Online

Cliccando su “inizia” arriverai nell’area utente di questo sito, dove potrai effettuare la registrazione. Dopo averla eseguita, ti basterà accedere alla piattaforma per avere accesso alla prova gratuita della Scuola Online. Ogni giorno, per 3 giorni, vedrai aggiungersi nuovi contenuti. Partiamo!

Ultimi posti: quest’estate abbiamo organizzato, in 6 città italiane, dei Corsi di preparazione intensi e interattivi, per accompagnarti passo passo nel tuo cammino.