Giulia, nuova matricola di Medicina | Storie di successo

Ascoltare storie di persone che hanno attraversato prima di voi il vostro stesso percorso è bello, fa riflettere.

In questo nuovo “episodio” di Storie di successo ascolteremo la storia di Giulia Comandini, 19enne studentessa di Cesena, matricola di Medicina all’Università di Siena.

Lascio quindi subito la parola a lei, buona lettura!

?

Suppongo che gran parte di voi si sia sentito dire frasi come “Il test di Medicina è impossibile, non lo passa nessuno” oppure “Conosco il figlio dell’amica della sorella del cognato di mia madre che prova i test da 6 anni e non è ancora riuscito a entrare” o peggio ancora “Non ce la farai mai a studiare per 12 anni”.

Non ascoltate nulla di tutto questo.

Spesso arriverete a chiedervi “Ma se tutte queste persone non ce l’hanno fatta perché dovrei farcela proprio io? Cos’ho in più di loro?”.

Vi capisco, vi capisco perfettamente.

Questa domanda ha assillato anche me per molto tempo, ma alla fine ho realizzato che lasciarmi abbattere dagli insuccessi degli altri sarebbe stato controproducente.

Quindi la prima cosa che ho fatto per prepararmi per il test è stata togliermi dalla testa queste idee, lavorare per mio conto e rendere ogni mio secondo indispensabile, utile.

Introduzione troppo lunga? Forse, ma ora comincio a raccontarvi la mia esperienza.

Però prima mi presento, non voglio passare per maleducata!

Sono Giulia, ho 19 anni, sono di Cesena ed ora sono una matricola della facoltà di Medicina di Siena.

Bene, ora inizio!

Innanzitutto mi sono goduta l’estate della quarta superiore senza pensare minimamente a libri o test in quanto, a parer mio, è importante studiare con una mente fresca e riposata.

Ho iniziato a studiare verso inizio ottobre utilizzando uno dei soliti rinomati mattoni (alias libri) in preparazione al test, non sapendo esattamente a cosa stavo andando in contro.

Spero che ciò che sto per scrivere non lo leggano mai i miei professori, ma secondo me se siete al quinto anno delle superiori è importante dare alla maturità l’importanza che merita, un’importanza relativa.

D’altronde segna la fine di un percorso, mentre il test rappresenta l’inizio di ciò che sarà la tua vita, la tua professione futura: qualcosa di molto più grosso ed importante, qualcosa che ti segna profondamente.

Ho iniziato a studiare da Biologia, inserendo alla fine di ogni argomento dei quiz per “fissare” ciò che avevo studiato.

Avendo iniziato con largo anticipo, non ho mai rinunciato a nulla: ho continuato ad uscire con i miei amici, a giocare a basket e a seguire le mie passioni, che alla fine è quello che ho fatto e faccio tutt’ora.

La mia preparazione è andata avanti così per un mesetto fino a quando, navigando su Facebook durante l’ora di religione, mi sono imbattuta nella pagina di Pro-Med e così, quasi per gioco, ho iniziato a seguirla iscrivendomi alle community WhatsApp e all’Aula Studio su Facebook.

Da quel momento il mio approccio è radicalmente cambiato.

Vedere questi ragazzi così motivati e motivanti mi ha fatto aprire gli occhi sul fatto che da sola non ce l’avrei mai fatta a superare questo test: non ne ero in grado, avevo bisogno di qualcuno che mi supportasse, mi aiutasse, mi capisse.

La frase più rappresentativa che usano i ragazzi di Pro-Med è “Circondati di persone, non di libri” e, vi assicuro, facendo di questa frase il vostro mantra la vostra visione migliorerà esponenzialmente, giorno dopo giorno.

Così ho trascinato Leonardo (mio fedele compagno di classe) in questa avventura “social”.

Periodicamente venivano pubblicati quiz sulla loro pagina Facebook ed Instagram: erano davvero molto stimolanti e utili, tant’è che a scuola ero costantemente collegata sulla loro pagina aspettandoli con ansia (questo rientra in “spero i miei professori non leggano”).

In questo la mia passione ha raggiunto il picco e da quel momento quando aprivo Instagram erano più le foto di corpi squartati che di gattini: perché sì, più guardi foto di interventi chirurgici e più te ne appaiono, ho avuto modo di capire.

Ma non divaghiamo, manteniamo il focus.

Facevo un sacco di quiz (neanche per la patente ne ho fatti così tanti) e questo mi è stato molto utile al fine di entrare nell’ottica dei quiz, di acquisire la famosa “testa da test”.

Seguendoli nelle loro iniziative praticamente sempre, un bel giorno vedo l’esistenza di un post e apprendo che Pro-Med organizzava anche dei Corsi di preparazione.

Mi catapulto subito sul loro sito e non appena ho visto che avevano registrato un Corso di preparazione interamente online non ci ho pensato due volte ad acquistarlo.

L’ho seguito, l’ho riseguito e ri-riseguito: mi aveva aperto ad un mondo completamente nuovo.

Vedendo la qualità incredibile delle lezioni, la simpatia e il modo in cui ti facevano affrontare le materie, mi sono iscritta anche al corso in aula estivo, a Bologna.

Che dire: un’esperienza incredibile, fuori da ogni aspettativa.

Il Corso Frontale è stata una settimana molto intensiva, ma al contempo molto gratificante dove ho potuto conoscere persone fantastiche (e con alcune delle quali mi sento tutt’oggi!) e sezionare un cuore, con le mie mani.

Perché per studiare bene è necessario farlo con persone sulla propria lunghezza d’onda.

Una cosa che ho fatto fin dall’inizio della mia preparazione (attività poi ripresa durante il Corso Frontale Pro-Med) è stata svolgere una simulazione al giorno.

Ma non per i punteggi, quelli non importano (o quantomeno, all’inizio).

Ho deciso di organizzarmi in questo modo per imparare a gestire il tempo e per abituarmi a riportare le crocette nella tabella in modo da ridurre al meno possibile il fattore “ansia” al momento del test.

E posso dirvi che fare le simulazioni fin da subito è utile anche per poter testare quale “piano d’attacco” sia più efficace. (io personalmente ho iniziato da Biologia per poi passare a Chimica, Matematica e infine Logica)

Ah ecco, parlando di Matematica: so che la Matematica e la Fisica sono le bestie nere di molti studenti ma non sottovalutatele!

L’errore che fanno molte persone è quello di dire “dai tanto sono solo 8 domande, anche se non le faccio non cambia nulla” e poi cominciano a fare migliaia di calcoli sulle domande giuste da fare togliendo Matematica e Fisica andando ad analizzare le tabelle degli scorsi anni che nemmeno Einstein nel picco della carriera.

Se io non avessi affrontato la sezione di Matematica non sarei entrata neanche con il binocolo, questo posso assicurarvelo.

Quindi davvero, non sottovalutatele.

Credo di aver finito le parole a disposizione ma, prima di lasciarvi al vostro studio e alla vostra vita, vorrei chiudere con una citazione di Bob Marley che ho da sempre sposato:

“Se un sogno è pieno di ostacoli significa che è quello giusto

Un abbraccio a tutti, è stato un piacere!

Giulia.

?

I nostri servizi premium

Corsi in aulaclicca qui per tutte i dettagli, il programma, le date e le attività.

Scuola Online, il nostro corso online annuale “all in one” che sarà strutturato in modo da abbinare alle videolezioni di tutto il programma del bando ministeriali esercitazioni per materia, una per ogni videolezione. Per avere la possibilità di ottenerla a prezzo scontato, clicca qui per tutti i dettagli, il programma e le attività.

I nostri servizi gratuiti

Un abbraccio, ci vediamo in giro:

su Spotify (abbiamo lanciato “Il Podcast delle buone intenzioni”, un podcast in cui parliamo di studio, strategie e trucchi per aumentare la propria produttività, puoi ascoltarlo sul nostro sito, direttamente su Spotify oppure su iTunes)

su WhatsApp

su Telegram (abbiamo iniziato da poco ad inviare materiali esclusivi agli iscritti al nostro canale Telegram, iscriviti gratis cliccando qui)

su Facebook

su Instagram

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su print
Condividi su email

Scopri la Scuola Online, la nostra piattaforma di corsi di preparazione.

Altri contenuti

small_c_popup-min

Prova la Scuola Online

Cliccando su “inizia” arriverai nell’area utente di questo sito, dove potrai effettuare la registrazione. Dopo averla eseguita, ti basterà accedere alla piattaforma per avere accesso alla prova gratuita della Scuola Online. Ogni giorno, per 3 giorni, vedrai aggiungersi nuovi contenuti. Partiamo!

Ultimi posti: quest’estate abbiamo organizzato, in 6 città italiane, dei Corsi di preparazione intensi e interattivi, per accompagnarti passo passo nel tuo cammino.